Seguici su  
22 agosto 2017
E-Commerce: vantaggi e svantaggi del web

L'apertura di un portale e-commerce è spesso definita come una "opportunità" di business.
Ad oggi credo che più che di "opportunità" bisogna parlare di "necessità" per tenersi al passo con i tempi soprattutto qualora si disponga già di un negozio fisico, un biglietto da visita immancabile per chi vuole farsi conoscere.
Secondo i dati raccolti dalla Casaleggio Associati il fatturato degli E-Commerce in Italia alla fine del 2016 si attesta a 31,7 miliardi di euro, in aumento del 10% rispetto all'anno precedente, e sembra che il trend positivo possa far registrare ulteriori aumenti negli anni a venire.
Scopriamo insieme quali sono i vantaggi e gli svantaggi realtivi all'apertura di un E-Commerce.

E-Commerce: Vantaggi

Le parti coinvolte in una transazione on-line sono due: le aziende e i clienti, ed è quindi opportuno distinguere i vantaggi per queste due categorie.

I principali vantaggi per le aziende sono:

  • L'ampliamento della possibile clientela; chiunque abbia un modo di accedere ad internet diventa un potenziale cliente
  • La riduzione dei costi, sia fissi che variabili, rispetto ad un punto vendita fisico; nel caso si disponga già di un negozio fisico, l'apertura di un e-commerce permette di migliorare l'efficienza della struttura già in essere.
  • La possibilità di raccogliere un gran numero di dati sui clienti e effettuare strategia ad hoc come re-marketing e newsletter dedicate
  • Controllo del magazzino in tempo reale grazie ai moderni software di gestione 

I principali vantaggi per i clienti sono:

  • La possibilità di poter effettuare un acquisto quando si vuole, 24 ore su 24, 7 giorni su 7
  • La maggiore possibilità di reperire informazioni attraverso feedback di utenti che hanno effettuato un acquisto in precedenza
  • La possibilità di trovare prezzi inferiori rispetto ai negozi fisici grazie all'utilizzo di codici sconto
  • La possibilità di trovare una gamma molto più ampia di prodotti

E-Commerce: Svantaggi

Così come per i vantaggi bisogna distinguere per le due categorie coinvolte.

I principali svantaggi per le aziende sono:

  • Rischi di Business: questi aspetti sono connessi alla mancanza di esperienza nel settore del commercio elettronico
  • Rischi di Mercato: la concorrenza che si trova in questo settore può talvolta essere spietata
  • Rischi IT: connessi alla mancanza di politiche di sicurezza

I principali svantaggi per i clienti sono:

  • La mancanza di contatto diretto con il prodotto, la mancanza di questa visione diretta può essere superata da foto dei prodotti realizzate in maniera professionale
  • Il cliente dopo l'acquisto non ha la disponibilità diretta del prodotto ma deve aspettare la consegna dello stesso
  • La mancanza di fiducia nel commercio via internet, in particolare degli strumenti di pagamento on-line

Conclusione

Puntare sull'on-line è certamente una decisione che tende a premiare nel lungo periodo.
Ovviamente non ci si può aspettare di iniziare a generare grossi volumi di vendita in maniera immediata.
Le insidie del commercio on-line sono molte e il mio consiglio è quello di affidarsi ad un'agenzia di comunicazione che gestisca il sito, le campagne da realizzare e l'ottimizzazione dei prodotti.
La Maior ADV è un agenzia che mette al servizio degli utenti la sua esperienza sul territorio nazionale nell'ambito del commercio on-line.
Pur essendo un'azienda giovane, Maior ADV vanta un'esperienza pluriennale e affonda le sue radici in casi vissuti, studiati e risolti.
Ci occupiamo della realizzazione di portali e-commerce e shop on-line plasmati sulle necessità del cliente curandone tutti gli aspetti: dallo sviluppo software, fino alla grafica di tutti i pulsanti. 

dott. Orlando De Girolamo